Abruzzo curiosità: 5 escursioni ed esperienze da non perdere

Conosci le cinque escursioni ed esperienze più affascinanti e belle da percorrere in Abruzzo? Se ami la montagna ed il contatto con la natura non puoi perdere i percorsi che oggi ti racconteremo.

Seguici in questo viaggio virtuale, al termine del quale siamo sicuri ti pentirai di non averli scoperti prima.

La montagna insieme al mare rappresenta la grande protagonista della Regione, qui è possibile vivere il cosiddetto ‘turismo esperienziale’ fare il pieno di natura, relax e benessere. 

Prima di scoprire i 5 percorsi da provare almeno una volta, vediamo quali sono i luoghi cult della Regione, i più noti ed ancora poco valorizzati rispetto al grande patrimonio naturalistico che offrono.

Dove andare in montagna in Abruzzo

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise rappresenta l’area protetta più grande d’Italia, conosciuto a livello internazionale si caratterizza per il suo ruolo di conservazione di alcune specie animali come il camoscio d’Abruzzo, il lupo e l’orso marsicano. Nel Parco Nazione d’Abruzzo è possibile visitare vette che sfiorano i 2000 metri d’altitudine.

Il massiccio montuoso del Gran Sasso d’Italia e degli Appennini continentali con il Corno Grande (2912 m. s.l.m.) è un fiore all’occhiello che madre natura ha donato all’Abruzzo. 

La Majella è l’altra pietra miliare del complesso montano abruzzese. Nominata lo scorso aprile Geoparco Mondiale dell’Unesco. Il Lupo è il simbolo del Parco, all’interno del quale è possibile spaziare tra lunghi cammini e scoperta di eremi ed abbazie.

Il Parco regionale Monte Sirente – Velino, nato nel 1989 comprende i territori del massiccio del Monte Velino e del Monte Sirente, al suo interno ospita l’estero Altopiano delle Rocce ed una parte di Campo Felice. Qui la biodiversità floristica domina con più di millenovecento specie diverse.

La Valle del Sagittario, riserva naturale oasi del WWF si estende per circa 400 ettari tra i comuni di Villalago e Cocullo si presenta con le meravigliose gole di San Domenico con il suo Eremo, nei pressi proprio di Villalago. Anche qui ci sono sentieri da percorrere, oltre ad aree picnic.

Infine, il Piccolo Tibet, sua maestà Campo Imperatore. È uno degli altopiani più grandi d’Italia, è collocato nel cuore del massiccio del Gran Sasso e merita una menzione speciale. Nei pressi troviamo i graziosi comuni di Castel del Monte, Rocca Calascio e Santo Stefano di Sessanio, che rappresentano delle vere e proprie cartoline, oggi meta di turisti provenienti da tutto il mondo.

Andiamo ora a vedere i 5 percorsi che devi assolutamente provare almeno una volta in Abruzzo. Non parliamo necessariamente di percorsi tecnici riservati ad esperti ma a chiunque abbia voglia di scoprire nuovi luoghi attraverso il cammino.

  1. Il Castello di Rocca Calascio Itinerario ad anello da Santo Stefano di Sessanio

Escursione lunga circa 9 kilometri che potete percorrere in un tempo di circa 3 ore massimo. Non sono richieste specifiche abilità ma un discreto allenamento e voglia di camminare. È un circuito ad anello attraverso il quale attraverserete i comuni di Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio, ai piedi della piana del Gran Sasso. Il Castello di Rocca Calascio è ormai noto per essere stata la scenografia di Lady Hawck, di cui abbiamo già parlato in uno dei nostri articoli.

Puoi studiare la traccia su Koomot

Rocca Calascio
  1. La piccola Pompei

Alba Fucens è il luogo ideale per fare una passeggiata all’aperto e scoprire un sito archeologico dal valore inestimabile. Antica città romana nata ai piedi del Monte Velino, in provincia dell’Aquila, data la sua posizione strategica, Alba Fucens fu a lungo contesa tra i popoli dei Marsi e degli Equi. 

Alleata di Roma nella seconda Guerra punica, rimase fedele all’Impero Romano anche durante la Guerra Sociale. Inseguito Coinvolta nella guerra tra Pompeo e Cesare, la città divenne roccaforte dei nemici di Cesare, comandati da Domizio Enobarbo.

Un Luogo tutto da scoprire

Alba Fucens – foto: ItalianWays.com
  1. La Cima più alta dell’Appennino

Saliamo in quota sul Corno Grande, la cima più alta dell’Appennino a quota 2912 metri. Per questa escursione è necessario essere un minimo allenati e sicuramente appassionati di trekking. Si parte dall’albergo di Campo Imperatore e si raggiunge la vetta dopo circa tre ore di cammino, al termine del quale la fatica è ripagata da un panorama mozzafiato, potete osservare le vette circostanti il mare Adriatico e le lontane montagne della ‘vicina’ Croazia. Esperienza indimenticabile.

Come raggiungere il Corno Grande

Il Corno Grande
  1. Le Rapide di Santa Lucia

Qui siamo nella Valle dell’Orta, le Rapide di Santa Lucia sono un luogo ideale per una gita fuori porta. Il punto di partenza dell’escursione è Caramanico Terme, esattamente in località San Tommaso, si imbocca il sentiero che ci condurrà nei pressi delle rapide, l’acqua color turchese tra la roccia chiara rappresentano un vero e proprio ristoro per il corpo e per lo spirito. Il percorso non è molto impegnativo, è adatto anche per i bambini, però sono necessarie scarpe da trekking!

Visiona il percorso sull’App Wikiloc

Valle dell’Orta – foto: ParcoMajella.it
  1. Santa Maria in Valle Porclaneta

Ci troviamo in Marsica, esattamente a Rosciolo dei Marsi, piccola frazione di Magliano dei Marsi, comune che nasce alle pendici del Monte Velino. Parliamo di una passeggiata adatta a tutti, lungo un percorso lungo circa 2 km al termine del quale raggiungete una chiesa.

La camminata è breve però la sorpresa sarà di trovarvi dinanzi ad un piccolo gioiello di rara bellezza vi lascerà a bocca aperta. Al suo interno potete osservare affreschi del XIV e XV secolo di pregevole fattura.

Come raggiungere Santa Maria in Valle Porclaneta

In questo articolo abbiamo elencato 5 luoghi cult da visitare in Abruzzo, per chi ama la natura in tutte le sue forme, il comun denominatore è il camminare, dal trekking di bassa montagna fino alle cime più alte dell’Appenino.

Naturalmente l’elenco non finisce qui, sono innumerevoli i luoghi che la Regione nasconde, solo per citarne alcuni: l’Eremo di Celestino V, il Tratturo Magno, la Cascata di San Giovanni, la Cisterna di Bolognano, la Valle delle cento Cascate, Roccascalegna, la Tavola dei Briganti, Campo Imperatore, Monte Amaro, il Cammino di San Tommaso. Il patrimonio culturale, ambientale e artistico è ampio e variegato.

Santa Lucia in Valle Porclaneta – foto: ItalianWays.com

Se invece conoscete già questi luoghi più propriamente montani e avete voglia e curiosità di mare, vi consigliamo di leggere il nostro articolo relativo alle 5 spiagge che devi visitare almeno una volta giunto in Abruzzo. Buona Lettura!

Come raggiungere questi luoghi?

Raggiungere l’Abruzzo e quindi questi luoghi da sogno non è difficile, la Regione ha dei buoni collegamenti da tutte le parti d’Italia ed anche dall’estero.

Se intendete raggiungere la Regione in auto ci sono i seguenti collegamenti:

Autostrada A14 Adriatica (Bologna – Bari) versante adriatico;

Autostrada A24 Roma – L’Aquila – Teramo se provieni da Roma, Lazio o Napoli;

Strada statale 650 di Fondo Valle Trigno se provieni da Napoli e dalla Campania.

Se intendete raggiungere la Regione in treno:

Ferrovia Adriatica;

Ferrovia Roma-Avezzano-Sulmona-Pescara se provieni dal Lazio o da Roma.

Se intendete raggiungere la Regione in aereo:

Aeroporto d’Abruzzo;

Aeroporto di Fiumicino;

Aeroporto di Ciampino;

Aeroporto di Capodichino.

Se intendete raggiungere la Regione in barca, potrai raggiungere l’Abruzzo presso i seguenti approdi:

Porto di Marina del Sole;

Porto di Ortona;

Porto di Vasto;

Portorose;

Marina di Pescara.

Una volta giunti in Abruzzo, il nostro consiglio è di fissare un punto di partenza ed utilizzarlo come ‘Campo Base’ per le vostre escursioni. Ad esempio Sulmona potrebbe essere un buon punto di partenza, si trova nel centro della Valle Peligna ed in pochi kilometri sarete in grado di raggiungere i luoghi consigliati per le vostre escursioni.

Hai trovato l’articolo interessante e vuoi essere aggiornato sulle prossime pubblicazioni? 


    Presto il consenso al trattamento dei dati inseriti nel form e dichiaro di aver letto e accettato la Privacy policy di questo sito.

    Progetto a cura di GoGoMarketing Web Agency – Pratola Peligna (AQ)

    Per promuovere la tua attività sul web: info@gogomarketing.it

    Condividi